CHI BEN COMINCIA IN CUCINA
Di Gianandrea Rorato

Verticale, Orizzontale e Alla Cieca

Piccola descrizione semiseria di tre modi di confrontare i vini

Alcuni anni fa il comico Antonio Albanese, in un divertente sketch, interpretava un sommelier alle prese con un gigantesco bicchiere di vino rosso. Lo teneva in mano come fosse una reliquia, lo muoveva in modo di fare roteare il vino all’interno, lo annusava a pieni polmoni, per affermare, alla fine, tutto soddisfatto: “rosso!”.
Il comico, grande appassionato di vini, ironizzava su un certo modo di prendersi molto, troppo, sul serio, di alcuni appassionati ed esperti di enologia. Forse sarebbe il caso che, scendendo dal piedistallo, gli esperti spiegassero
i rudimenti dell’approccio al vino con meno seriosità, ricordandosi che, prima di tutto, un buon bicchiere è un piacere.

Le tecniche di degustazione
Cosa significa degustare un vino?
Per farla semplice, si tratta di scomporre il vino per valutarlo nei suoi diversi aspetti, usando i nostri sensi: vista, olfatto, gusto. Poi si passa a darne un giudizio globale, valutandone corpo, persistenza, ed equilibrio tra le diverse componenti. Questa ultima valutazione può farci capire come abbinare quel vino e quale evoluzione avrà il suo invecchiamento...

abbonati per leggere il seguito.

Tipografia Moro Andrea S.R.L.- via Torre Picotta,42 - 33028 Tolmezzo (UD) C.F. e P.IVA CCIAA di Udine 02768890309 - Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy - Cookie Policy