Appello per la Ristorazione
di Giampiero Rorato

Il coronavirus ha obbligato a chiudere, senza preannunci e per troppe settimane, molte attività sociali e produttive. E ha quasi desertificato il mondo del lavoro, salvo la sanità: in questo settore donne e uomini hanno operato con alta professionalità e autentico eroismo per salvare vite umane; anche a costo della propria. Il mondo dell’alimentazione ha continuato a rifornire i negozi alimentari rimasti necessariamente aperti; le industrie farmaceutiche hanno lavorato per le farmacie e hanno lavorato anche i media. Ma altri negozi, librerie, servizi alla persona, fabbriche, aziende artigiane, sono rimasti chiusi per troppe settimane. Ed è rimasto chiuso l’intero mondo della ristorazione, compresi agriturismi bar, caffè e attività turistiche. Come sarà il nostro futuro? E sarà sufficiente trovare un vaccino se, nell’era della globalizzazione, saremo poi invasi da altri virus? In questo momento penso ai nostri ristoranti, alle trattorie…

puoi trovare la continuazione in Edicola, oppure...

abbonati per leggere il seguito.

Tipografia Moro Andrea S.R.L.- via Torre Picotta,42 - 33028 Tolmezzo (UD) C.F. e P.IVA CCIAA di Udine 02768890309 - Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy - Cookie Policy